Progetti speciali

Mostre

  • La percezione plurisensoriale dell’opera pittorica del Beato Angelico” visite guidate e laboratori in occasioni della mostra tenutasi presso i Musei Capitolini.  2009.
  • LABORATORIO DIDATTICO ALLA MOSTRA DELL'ARTISTA IMRAN QURESHI,  organizzato dalla Didattica del MACRO, Area Università e Accademie Progetti Speciali, in collaborazione con Museum, rivolto ad un gruppo di utenti dell’Associazione Assohandicap Onlus. Macro . 2013
  • FRIDA KAHLO “, atteggiamenti ed emozioni” visite guidate tattili plurisensoriali alla mostra, in particolare a 4 delle opere presenti nel percorso museale, attraverso la lettura di disegni in rilievo, musiche e brani letterari.Sono stati inoltre realizzati tre laboratori liberamente basati sulla figura dell'artista. Scuderie del Quirinale – Roma 2014
  • 1564-2014 MICHELANGELO. Incontrare un artista universale
    in occasione della mostra che si è tenuta presso i Musei Capitolini, l’Associazione Museum ha organizzato alcune visite guidate ai modellini tattili presenti (la Piazza del campidoglio e San Pietro) e ad alcune statue. Roma 2014.
  • MATISSE. ARABESQUE” , atteggiamenti ed emozioni” visite guidate tattili plurisensoriali alla mostra, in particolare a 4 delle opere presenti nel percorso museale, attraverso la lettura di disegni in rilievo, musiche e brani letterari. Scuderie del Quirinale – Roma 2015.
  • MOSTRA L'ETÀ DELL'ANGOSCIA“.
    in occasione della mostra che si è tenuta presso i Musei Capitolini, l’Associazione Museum ha organizzato  visite guidate tattili ad alcune delle sculture presenti in mostra. Roma 2015.
  • MOSTRA CAMPIDOGLIO. MITO, MEMORIA, ARCHEOLOGIA“.
    in occasione della mostra che si è tenuta presso i Musei Capitolini, l’Associazione Museum ha organizzato  visite guidate tattili ad alcune delle sculture presenti in mostra. Roma 2016.
  • “CORREGGIO E PARMIGIANINO. ARTE A PARMA NEL CINQUECENTO"Atteggiamenti ed emozioni. Visite guidate tattili plurisensoriali alla mostra, in particolare a 4 delle opere presenti nel percorso museale, attraverso la lettura di disegni in rilievo, musiche e brani letterari. Scuderie del Quirinale – Roma 2016
  • “VISITA TATTILE"- “Via Margutta scolpisce il contemporaneo" L’Associazione Museum ha organizzato visita tattile alla mostra.  14 opere esposte lungo via Margutta che si sono potute toccare e conoscere, appartenenti ad artisti del '900 italiano. La mostra è stata organizzata dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, con la collaborazione della galleria Monogramma Arte Contemporanea. Roma 2016.
  • HIROSHIGE. VISIONI DAL GIAPPONE”, – Atteggiamenti ed emozioni. Visite guidate tattili plurisensoriali alla mostra, in particolare a 4 delle opere presenti nel percorso museale, attraverso la lettura di disegni in rilievo, musiche e brani letterari. Scuderie del Quirinale – Roma 2018.

Incontri con gli artisti

  • L’Associazione Museum ha organizzato un incontro con l’artista Fausto Maria Franchi, presso la Gnam, in occasione della sua mostra: “L’orma del cerchio. Fausto Maria Franchi orafo artista”, dove si sono potute toccare alcune sue opere da lui stesso illustrate. Gennaio 2016
  • Incontro con la scultrice Paola De Gregorio, in occasione della mostra “Giubileo degli artisti dal Volga al Tevere", dove si sono potute toccare alcune sue opere da lei stessa illustrate. Aprile 2016
  • Incontro con l'artista Antonio Fraddosio, in occasione della mostra “Salvarsi dal naufragio- Fraddosio/Marini" dove si potute toccare alcune sue opere illustrate dal maestro Fraddosio. Giugno 2016
  • Incontro con l’artista Paola Crema alla sua mostra “ARCHEOLOGIA IMMAGINARIA: “Io ti do feste per migliaia di anni”. In omaggio ai 1900 anni dall’elezione di Adriano ad Imperatore di Roma (117 d.c. – 2017) che coincidono con il trentennale della morte della scrittrice Marguerite Yourcenar (1987-2017). L’ “archeologia immaginaria” di Paola Crema, è il frutto di un gioco concettuale teso a farci credere che le sculture da lei realizzate sono in realtà reperti riemersi da un “continente perduto”. Ed il gioco è ancora più complesso nelle sue opere fotografiche, nelle quali “documenta” l’attimo del ritrovamento, mentre in realtà il set – distrutto subito dopo aver effettuato la ripresa – è ottenuto usando quelle sculture da lei stessa prima realizzate. Un gioco di rimandi intrigante con risultati sorprendentemente convincenti. 2017
  • Incontro con l’artista Liliana Moro, che ha alcune opere esposte all’interno della Galleria Nazionale, un’occasione per poter interloquire con l’artista che è una delle più interessanti protagoniste dell’arte contemporanea. 2017

Progetti sperimentali

  • Conoscenza e percezione della scultura da parte dei disabili della vista attraverso metodi euristici (proporzioni, sezione aurea, simmetria). 1997/99

  • Percezione plurisensoriale e multidisciplinare dell'opera pittorica per disabili della vista. 1997
  • Ricerca di linguaggi e tecniche alternative per la comprensione dell'opera d'arte da parte di persone Down. 1997/99
  • Lettura recitata" per non vedenti e ipovedenti.2002 
  • Laboratori integrati per il potenziamento delle capacità espressive, verbali-gestuali-artistiche per minorati mentali. 2003/2004 
  • Alla ricerca della realtà inesplorabile, attraverso la lettura delle immagini”, corso rivolto a persone non vedenti. 2007/2008

  • “Ragazzi, scopriamo il mondo immaginario degli dei e degli eroi”, corso rivolto a bambini non vedenti. 2009/2010

  • Spettacolo teatrale “VANITAS”, realizzato da attori non vedenti e da attori professionisti  2011.

  • Visite museali guidate per classi scolastiche di ogni ordine e grado con presenza di alunni non vedenti. 2010/2012

  • Lezioni teoriche e pratiche all'Università La Sapienza sulla didattica per persone prive della vista 2010/2012

  • IL TEATRO DEI MIMI: muta eloquenza, facondo silenzio". Rivolto a persone sordocieche con residuo visivo, persone non vedenti, ipovedenti e  normodotati. 2012/2013

  • TATTO, UDITO E OLFATTO …PER VEDERE…“progetto finanziato dalla Regione Lazio, realizzato in collaborazione con la sezione della Didattica della GNAM, del MACRO, e del MAXXI. Attraverso l'utilizzo di altri sensi, si sono condotte le persone con disabilità visiva tramite visite tattili e laboratori didattici, alla conoscenza dell'arte moderna e contemporanea. 2013/2014
  • LA GNAM A OCCHI CHIUSI. VISITE TATTILI (E NON SOLO) ALLA GALLERIA NAZIONALE D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI ROMA. Le visite prevedono l’esplorazione tattile di sculture di volta in volta selezionate in base al tema affrontato e sono arricchite dall’utilizzo di tavole termoformate in grado di consentire una lettura più approfondita dell’opera, apprezzandone gli aspetti compositivi, tecnici, plastici e cromatici. Sono stati realizzati laboratori di manipolazione della creta.Il programma include inoltre una serie di incontri con gli artisti che negli ultimi anni hanno contribuito ad arricchire le collezioni della Galleria. Alfredo Pirri, Michelangelo Lupone. Roma 2014/2018
  • TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO…conoscere l'ex Mattatoio attraverso il tatto“. Open House Roma. Visita riservata a persone con disabilità visiva che comprende una passeggiata all'interno dell'area dell'ex Mattatoio del Testaccio con l'ausilio di una piantina tattile che illustra il percorso e aiuta nell'orientamento. Roma 2015
  • ARTE INSIEME. CULTURA E CULTURE SENZA BARRIERE" VI EDIZIONE.
  • Esplorazioni tattili e ascolti al Museo Pietro Canonica e esplorazioni tattili e ascolti al Museo Carlo Bilotti. Le due visite sono un'esperienza complessa che coinvolge i sensi, escludendo la vista. Si avvale del tatto e dell'udito, coinvolge la sensibilità e la riflessione. Roma 2015
  • ARTE INSIEME. CULTURA E CULTURE SENZA BARRIERE" VII EDIZIONE – Inter-Azioni Giocose Mostra dei lavori realizzati a 4 mani da artisti con disabilità visiva, gruppo “Mano Sapiens" e normodotati sul tema del gioco. Museo delle Arti e Tradizioni Popolari. Roma 2017. 
  • OLTRE LO SGUARDO“. Un percorso abilitativo ed educativo che, attraverso i luoghi dell’arte e  della Storia, si è proposto come strumento di conoscenza e di integrazione frutto della collaborazione tra insegnanti e alunni dell'Istituto J. Von Neumann “Casa Circondariale di Rebibbia sezione femminile e Casa di Reclusione Rebibbia”, l’Unione Italiana ciechi e ipovedenti sezione di Roma e l’Associazione di Volontariato Museum ONLUS. Roma 2017

  • SCOPRIAMO CON IL TATTO LA BIBLIOTECA HERTZIANA – Open House RomaVisita  tattile riservata a persone con disabilità visiva, che ci condurrà alla conoscenza dei due prospetti di Palazzo Zuccari, palazzo che ospita la Biblioteca Hertziana, prospetto su via Sistina e quello su via Gregoriana,  denominato il Mascherone “. La comprensione dell'architettura avverrà attraverso l'ausilio di disegni tattili. Avremo inoltre la possibilità di toccare il plastico del nuovo edificio realizzato dall'arch. Juan Navarro Baldeweg.  Biblioteca Hertziana, Via Gregoriana, 28 Roma. 2018

Alternanza Scuola Lavoro

  • PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA/ LAVORO. Collaborazione alla realizzazione di un percorso tattile presso il Museo di Casal de’ Pazzi con gli studenti dell’Istituto Giordano Bruno di Roma. Museo di Casal de’ Pazzi, Roma.2018
  • Istituto Istruzione Superiore “VIA DEI PAPARESCHI – Assistenza alle persone con disabilità visiva durante le prove del teatro al buio. Prendere consapevolezza della particolarità del fare teatro con non vedenti. Teatro al buio: Sogni di Corcos

Prossimi eventi

Toccare l’Arte | Visita tattile 

L’iniziativa si colloca nell’ambito della Giornata internazionale delle persone con disabilità (3 dicembre) e della convenzione stipulata tra la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e l’Associazione Museum per il 2018, che ha dato vita al progetto Toccare l’Arte. Visite tattili (e non solo) alla Galleria Nazionale. Quattro volontari non vedenti guideranno gli studenti della terza classe dell’Istituto Comprensivo San Nilo di Grottaferrata attraverso gli spazi della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, mostrando in modo inedito alcune opere che fanno parte delle collezioni del museo. Gli studenti, bendati e con i guanti, potranno apprezzare tattilmente le sculture, guidati dalle mani esperte delle persone con disabilità visiva che da anni seguono le attività dell’Associazione Museum e che hanno iniziato un percorso artistico sperimentando nel tempo diverse tecniche. L’intento è quello di avvicinare i ragazzi al mondo della disabilità visiva, mostrando le opportunità che derivano dall’esplorazione tattile.
mercoledì 5 dicembre 2018 ore 10.00